UDP Sesto Calende

Sesto Calende

UDP SESTO CALENDE
Piazza Cesare da Sesto, 1
21018 Sesto Calende (VA)
Tel. +39 0331 928411

Web: sestocalende
Mail: pdz@comune.sesto-calende.va.it 

Chi siamo e cosa facciamo:

L’impegno operativo dell’Ufficio di Piano è legato alle necessità di coordinamento, monitoraggio e verifica della programmazione; in questi anni sono stati definiti gli strumenti ed i metodi di lavoro e sono state individuate le migliori e più adeguate forme di responsabilità e di competenza flessibile al fine di rendere sempre più efficace il proprio apporto. In particolar modo sono attualmente attivi: il servizio socio-pedagogico, il servizio accreditamento, il servizio unità d’offerta del territorio, il servizio sportelli sociali di cittadinanza, servizi di formazione per le aree previste da Regione Lombardia tra le quali: anziani, disabilit, minori e famiglie, immigrazione  e tutte quelle attività legate alla realizzazione degli obiettivi del Piano di Zona in stretta connessione con soggetti pubblici e privati.

L’Ufficio di Piano si avvale della competenza di una pedagogista, di una assistente sociale e un coordinatore della rete degli sportelli sociali di cittadinanza.

Siamo partner del progetto perché:

Perché sosteniamo che mettere in relazione il mondo del lavoro con i giovani, le loro idee, saperi e talenti sia indice di lungimiranza, getti le basi per una crescita individuale e collettiva, affini la sensibilità verso i bisogni vicini e dia un impulso allo sviluppo dell’intero territorio.

Il Piano di zona è lo strumento fondamentale per lo sviluppo della politica locale dei servizi e degli interventi sociali e per la piena realizzazione del sistema integrato di risposte ai bisogni sociali e socio-sanitari della popolazione dell’ambito territoriale corrispondente al distretto di Sesto Calende.
Il Piano di zona, da considerarsi un vero e proprio strumento di pianificazione territoriale, costituisce lo strumento di coordinamento e di sviluppo alla partecipazione da parte di tutti quei soggetti, sia pubblici sia privati, che si prestano ad attività ed azioni di promozione e tutela sociale a livello territoriale.

Significative sono le collaborazioni che si sono consolidate con i servizi e le attività realizzate in passato dalla Provincia di Varese  – per la formazione e l’aggiornamento del personale sociale, per le funzioni di osservatorio delle politiche sociali e per il passaggio di informazioni e competenze per l’autorizzazione al funzionamento, con Regione Lombardia e la Direzione Sociale dell’A.T.S. Insubria per i compiti di monitoraggio e debito informativo, di coordinamento del piano e di vigilanza sui servizi senza dimenticare l’allenza sociale tra i diversi soggetti presenti nel territorio: soggetti istituzionali e non, soggetti pubblici e soggetti privati, soggetti individuali e soggetti associativi, che grazie al lavoro congiunto sono parte della comunità territoriale per concorrere responsabilmente – ciascuno per le proprie competenze, capacità e volontà – all’attuazione delle azioni per rispondere ai bisogni delle persone. A tutto ciò si aggiunga la volontà di costituire alleanze incrementando la collaborazione con altri ambiti territoriali disponibili a sperimentare nuove attività o a mettere a disposizione le proprie sperimentazioni da declinare nell’Ambito di Sesto Calende.

Per favorire il raccordo e la collaborazione tra le competenze sociali ed assistenziali con i servizi e le attività educative e formative, tra gli altri, il Piano di Zona prevede il “Servizio socio-pedagogico”  anche con l’obiettivo di dare supporto e prospettive di uniformità ed integrazione agli aspetti valoriali e di qualità dei servizi realizzati dai Comuni in forma singola o associata. Per organizzare inoltre una rete di servizi informativi sempre maggiormente adeguati ai bisogni dei cittadini in stretto rapporto con le offerte di servizio e di prestazioni che sono a loro disposizione, il Piano di Zona ha da sempre dato ampio spazio allo sviluppo del  ‘segretariato sociale’ anche attraverso il consolidamento dello ‘sportello sociale di cittadinanza’ con competenze multidisciplinari e polifunzionali. In questa cornice si inserire la tematica “lavoro” sulla quale il Piano di Zona ha sempre dato particolare importanza sia attraverso la formazione degli operatori, sia attraverso l’erogazione di servizi dedicati, nonché alla partecipazione a bandi dedicati alle politiche del lavoro.

Co-Working

Aggregazione

Consulenza