WhatsApp Image 2019-01-14 at 11.55.53

NaturArt, Studio Volpi e comune di Carnago: una sinergia per il talento

Tutto ha inizio quando a settembre la Curiera della Musica di Giovani di Valore fa tappa a Carnago, tra i partecipanti ad uno degli workshop c’era Francesca Porfiri, l’assessore all’urbanistica, edilizia privata ed ambiente del comune di Carnago. L’assessore rimane piacevolmente colpita dal progetto e dal metodo di lavoro espresso nella giornata della Curiera e decide di coinvolgere Giovani di Valore in un’idea del comune di Carnago, che fino ad oggi non era riuscita a partire appieno: gli obiettivi verso l’occupabilità dei giovani del territorio coincedevano, bisognava solo trovare le modalità di realizzazione migliori.

studio volpi
Gli ingredienti per la generatività c’erano tutti, mancava solo l’innesco giusto. Il comune sta ultimando la ristrutturazione della Casa della Salute, un ex edificio industriale che diventerà un poliambulatorio ma anche un luogo di vita sociale vicino alla biblioteca (BICA), ambulatori e agorà per la comunità con giardino e spazi verdi pedonalizzati. Lo Studio Volpi (multinazionale, leader globale in progetti strategici di design, ingegneria e branding con sede a Carnago, Chicago e Shanghai) ha già avviato una collaborazione con il comune per valorizzare le idee dei giovani del territorio con la creazione di un Innovation Hub già dal 2014. Grazie alle nuove energie di Giovani di Valore scatta la scintilla e con il confronto tra Studio Volpi, Comune di Carnago e NaturArt, nasce l’ideaa di creare una App che permetterà ai cittadini di fruire in maniera più completa della Casa della salute.

 

WhatsApp Image 2019-01-14 at 11.55.53

NaturArt organizza una presentazione al I.S.I.S. Keyness, una scuola superiore con indirizzi di informatica e marketing di Gazzada, un comune vicino a Carnago. Alla presentazione sono presenti Quarry up (l’incubatore di Studio Volpi), NaturArt e il comune di Carnago, e gli studenti sono entusiasti tanto da raccogliere 15 adesioni di 4 e 5 superiore nella stessa mattina. Il percorso proposto vedrà una serie di incontri per gli iscritti all’interno dell’incubatore in cui gli studenti verranno guidati dai professionisti dello studio Volpi in tutto il percorso di crrazione di una app, dal design alla creazione. Alla fine del percorso, ad aprile, gli studenti potranno presentare i loro progetti che verranno esaminati da una commissione insieme a quelli proveniente da una call più ampia per giovani Under 30.

A metà aprile ci sarà l’inaugurazione della Casa della Salute, in cui saranno presentati tutti i lavori pervenuti e verrà premiato il vincitore. I ragazzi proprietari del progetto scelto verranno inseriti nel team professionale che realizzerà il prodotto.

 

Write a Comment