laura-cavalotti-505376-610x431

Giovani e lavoro: parte il progetto da 1,4 milioni di euro

Un progetto da 1,4 milioni di euro dedicato ai giovani e all’occupazione nell’area del tradatese. Di questi ben 1,2 milioni sono stati finanziati dalla Fondazione Cariplo, sostenendo così un progetto che coinvolge gli “Uffici di piano” di Tradate, Arcisate, Azzate e Sesto Calende (e a cascata i comuni che fanno parte di questo ufficio) oltre al comune di Malnate.laura-cavalotti-505376-610x431

Come partner vi sono anche diverse associazioni e realtà del territorio come Rete Giunca, Confartigianato Imprese Varese, Confcooperative Insubria, Fondazione comunitaria del Varesotto, Provincia di Varese, Arcuaste Solidale, B.Plano, Cesvov, Fondazione Malnate, Fondazione San Giuseppe, L’Aquilone, Naturart, Smart, Solco, Solidarietà e Servizi, Sos Malnate, Vedano Impresa.

Questi oggi, con il comune di Tradate come capofila, hanno infatti partecipato al bando “Welfare di comunità e innovazione sociale” che prevedeva due fasi diverse: prima una preselezione di 30 progetti e infine il finanziamento di nove progetti in tutta la Lombardia e Piemonte, due dei quali in provincia di Varese (uno nell’area del Gallaratese e uno per i giovani a Tradate), che hanno ottenuto entrambi un riconoscimento particolarmente consistente superiore al milione di euro.

Il progetto durerà tre anni ed per ora esiste solo sulla carta. Molti gli obiettivi in programma: far crescere competenze e formazione nei giovani, al fine di un aumento dell’occupazione, oltre ad aumentare la relazione con gli attori del territorio. «Il progetto prevede poi un’assunzione collettiva di responsabilità verso le difficoltà del mondo del lavoro – si legge ne documento con cui è stata presentata la domanda -. Con attività di formazione, incontri con realtà produttive. Lo scopo è di aumentare imprendibilita e occupazione dei giovani».

Prevista una intensa attività di comunicazione che coinvolga anche le imprese, oltre a realizzare un piano di comunicazione per coinvolgere le aziende a sostenere nel progetto. Previsti spazi di coworking, senza diventare progetti e idee per tramandare competenze e professionalità. Tutto questo con la realizzazione di una campagna giovani con incontri con imprenditori e imprese.

«Siamo molto soddisfatti di questo risultato dove fondazione Cariplo – commenta il sindaco di Tradate, Laura Cavalotti -. Si sostiene così un grande progetto con tanti soggetti coinvolti, dedicato alle sinergie tra giovani, imprenditori e associazioni del territorio. Questo va oltre i diversi “Piani di zona” e raggruppa molte realtà presenti nel varesotto che ora dovranno davvero fare sinergia insieme con uno scopo comune e articolato. È un progetto metterà risorse umane sul territorio e porrà l’attenzione al mondo dei giovani e del lavoro».

Foto e testo Manuel Sgarella in varesenews.it